• seminario Pedro Costa

    On: 27 Aprile 2016
    In: 2015/2016
    Views: 1586
     Like

    seminario IX _ Pedro Costa
    durata 3 giorni _ 23.24.25 Aprile 2016
    con la partecipazione di Rinaldo Censi
    + proiezioni presso la Cineteca di Bologna

    in collaborazione con Spazio Menomale e Cineteca di Bologna

    https://www.nomadica.eu/pedro-costa-seminario/

    Tre minuti dai tre giorni con Pedro Costa
    Three minutes from the three days with Pedro Costa

    photos by VOID

    _MG_5718/>

    _MG_5721 _MG_5726 _MG_5728 _MG_5734 _MG_5735 _MG_5739_MG_5718 _MG_5721 _MG_5726 _MG_5728 _MG_5734 _MG_5735 _MG_5739_MG_5718 _MG_5721 _MG_5726 _MG_5728 _MG_5734 _MG_5735

    _MG_5739

    Read More
  • seminario IX _ Pedro Costa

    On: 31 Gennaio 2016
    In: Senza categoria
    Views: 0
     Like

    _MG_5735

    seminario IX _ Pedro Costa
    durata 3 giorni _ 23.24.25 Aprile 2016
    con la partecipazione di Rinaldo Censi
    + proiezioni presso la Cineteca di Bologna

    in collaborazione con

    cineteca.logo.negativo.alta

    Pedro Costa è uno dei più acclamati cineasti indipendenti della scena mondiale. Il suo cinema indaga un aspetto occultato nella storia del Portogallo, legato in particolare alla popolazione emigrata da Capo Verde. L’accuratezza del suo metodo di lavoro con gli attori (non attori) è rinomata, così come la sua padronanza dei mezzi espressivi. Tra i primi a comprendere le potenzialità del “digitale”, egli è oggi il punto di riferimento per nuove generazioni di cineasti. I suoi lavori vengono proiettati in tutto il mondo ed esposti nei musei.
    Le tre giornate di incontro saranno l’occasione per comprendere a fondo e avvicinarsi nel migliore dei modi a questo delicatissimo mondo e alla sua precisa idea di cinema.


    Pedro Costa is one of the most acclaimed independent filmmakers on world’s scene. His cinema investigates an hidden aspect of Portugal’s history, linked in particular to the population emigrated from Capo Verde. The accuracy of his working method with the actors (non-professional actors) is renowned, as well of his mastership of expressive means. Among the first to understand the potential of “video”, today he’s a landmark for new generations of filmmakers. His works are screened all over the world and exhibited in museums.
    The three days meeting will be an opportunity to fully understand and get closer in the best way to this delicate world and his specific idea of cinema.

    * * *
    Pedro Costa ha spesso sottolineato quanto la fotografia, la musica e il cinema abbiano contato nella sua formazione. Una fotografia di Jacob Riis, un disco degli Wire, i film degli Straub, o di Tourneur, definiscono un’attitudine: sono un modo di vedere e fare le cose. Qualcosa che egli ha avvicinato all’energia del punk.
    Da parecchi anni Pedro Costa non è più disposto a girare film che partano da una rigida sceneggiatura. Non è più in grado di sedersi a un tavolo e scrivere dialoghi per personaggi immaginari. Sono stati necessari tre film e dieci anni di lavoro (O sangue, Casa de lava, Ossos) per comprenderlo. Lo snodo nella sua filmografia è No quarto da Vanda (2000). Inventando un proprio modo di produzione, aiutato dalle potenzialità e dalla leggerezza che oggi il digitale permette, egli ha deciso di soffermarsi su alcuni eventi che hanno avuto luogo nel paese in cui vive: il Portogallo. Questa investigazione fa i conti con una specie di rimosso: la presenza nel paese degli abitanti di Capo Verde. Cavalo Dinheiro (2014) è l’ultimo tassello di quella che ormai possiamo considerare la sua personale saga capoverdiana, vagamente simile a quella della contea di Yoknapatawpha, narrata da William Faulkner.
    Il suo modo di “condividere” il lavoro, il film, con gli attori somiglia a quello di un etnologo. Ogni momento passa attraverso un movimento relazionale, una prossimità e una consapevolezza collettiva del lavoro che sta dietro al film. Soprattutto, il film si modifica, si arricchisce grazie all’intervento di coloro che ci lavorano. Una prassi che lo avvicina a Jean Rouch, ad esempio. Un po’ come fare cinema senza reti di protezione, raccontando una storia senza conoscerne la fine; dove un film può durare 10 minuti oppure sette anni. Perché la storia prende vita nello stesso momento in cui la si gira. E dove conduce? A volte verso un’altra sequenza, a volte in un altro luogo. Oppure ad un altro film. (Rinaldo Censi)

    – Nei 3 giorni d’incontro, dal 23 al 25 aprile, Pedro Costa racconterà la sua esperienza, il percorso, i riferimenti, le riflessioni attraverso cui il suo cinema diventa ciò che è.
    – Gli orari (indicativi) di inizio e fine sono 10.00 / 18.00
    – Gli incontri avranno un’impostazione “circolare” e non frontale, ciò per favorire quanto più lo scambio e la condivisione e non supporre gerarchie di sorta.
    – Gli ingressi alle proiezioni presso la Cineteca di Bologna sono compresi nella quota di iscrizione.

    Proiezioni presso il Cinema Lumière – Cineteca di Bologna
    (tutti i film in lingua originale con sottotitoli)

    14 Aprile ore 20.30 (ingresso ridotto per gli iscritti)
    Juventude em marcha (2006, 155min)

    15 Aprile ore 20.30 (ingresso ridotto per gli iscritti)
    No quarto da Vanda (2000, 179min)

    22 Aprile ore 18.00 (ingresso ridotto per gli iscritti)
    replica – Juventude em marcha (2006, 155min)

    23 Aprile ore 20.00 (ingresso gratuito per gli iscritti)
    Cavalo Dinheiro (2014, 104min)

    24 Aprile ore 20.00 (ingresso gratuito per gli iscritti)
    Ossos (1997, 98min)
    O nosso homem (2010, cortometraggio, 25min)

    Dove
    SalaNomadica | SpazioMenomale, via de’ Pepoli 1/a, Bologna _ Vai a Maps

    Iscrizioni
    Numero max di partecipanti: 35
    Lingua: inglese (con traduzione in italiano)
    Costi:
    • intero • 250 €
    • promozione per iscrizioni entro il 31 marzo 2016 • 225 €

    >> l’ingresso alle proiezioni in Cineteca e i pranzi durante le tre giornate sono compresi nella quota di iscrizione.

    Riserve
    E’ possibile disdire l’iscrizione ed essere rimborsati fino a 5 giorni prima dell’inizio del seminario. Ciò dovrà avvenire per iscritto attraverso e-mail. Saranno trattenute 40 € per le spese di segreteria.

    Per info e iscrizioni
    info@nomadica.eu

    Ufficio stampa
    Luciana Apicella
    luciana.apicella@gmail.com

    Media Partner

    point_blank_logo

    Segui il gruppo su facebook
    https://www.facebook.com/groups/696398657142158/

    Vedi tutti i seminari
    https://www.nomadica.eu/atelier/

    casa-de-lava

     

    pedro_cavalo

     

    Read More
  • Atelier per le arti e il cinema di ricerca

    On: 17 Dicembre 2014
    In: Senza categoria
    Views: 0
     Like

    Scrivere fuori contesto, fuori luogo, fuori dal luogo della scrittura stessa. Creare come ricerca continua e oltre-confine, dando spazio agli scambi umani e profondi. Una serie di seminari e workshop, finalizzati alla diffusione di un “pensiero altro” dell’immagine in movimento, del cinema come del teatro, dell’arte, delle “realtà” ed esperienze. Dopo centinaia di proiezioni e incontri, ruotiamo l’attenzione dallo schermo all’autore e al suo pensiero, dal film all’esperienza. Si darà la rarissima opportunità di conoscere a fondo autori, scrittori, filosofi, cineasti, maestri, e di scoprirne i segreti, le tecniche, entrando in stretto contatto con la loro visionarietà, la fantasia, il loro mondo. E’ un percorso che condurrà tra gli infiniti e nascosti sentieri della ricerca – italiana e non – in modo svincolato e non accademico.

    Writing out of context, out of place, out of the place of writing itself. Creating as continous research and beyond-border, giving space to deep human exchanges. A series of seminars and workshops, aimed at disseminating an image-mouvement’s outer-thought, of cinema as of theater, of art, of “reality” and experiences. After hundreds of screenings and encounters, we turn the attention from the screen to the author and his thought, from film to experience. Will be given the rare opportunity to deeply know authors, writers, philosophers, filmmakers, masters, and to discover their secrets, the skills, entering into close contact with their world of fantasy. It’s a way that will lead through the endless and hidden tracks of research’s paths (italian or not) untied and not academical.

    • • •

    XXII Seminario – La curva dell’istante. Teo Hernández
    incontro con Francisco Algarín Navarro e Carlos Saldaña
    24 aprile 2022, h10.30
    Qui le info

    XXI Incontro – La terratrama
    incontro con Elke Marhöfer, Sílvia das Fadas e Tommaso Isabella
    23 aprile 2022, h10.30
    Qui le info

    XX Incontro – Le meccaniche della visione
    a cura di Francesco Vespignani, Ph.D Professore Associato
    Giulia Calignano, Ph.D post-doc
    Sofia Russo, PhD fellow
    Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione
    (Università degli Studi di Padova)
    22 aprile 2022, h10.30
    Qui le info

    XIX Laboratorio – Nomadica at LABA 2021
    Aprile/Maggio 2021
    Video-saggi, monografie, conversazioni online

    XVIII Workshop – Làbbash, Laboratorio 16mm & Bolex H16
    Loops LAB / Expanded Live Cinema / Flat print
    18/19 Aprile 2020, h10.00/18.00
    Qui le info

    XVII Incontro – THREE WAYS OF TALKING CINEMA
    venerdì 1 novembre 2019, h10.30
    tre riviste internazionali: Found Footage Magazine, Revista Lumière e Walden Magazine.
    In occasione di Weekend On the Moon (31oct./3nov. 2019).
    Qui le info

    XVI Incontro e proiezioni _ Roger Deutsch, Quattro racconti
    mercoledì 15 maggio 2019, h19.00
    in collaborazione con The Moving Image Catalog
    qui le info

    XV Incontro _ MOVIMCAT
    Stefano Miraglia presents his curatorial project The Moving Image Catalog
    + collective rambling about the online dissemination of artists’ moving image

    4 novembre 2018
    qui tutte le info

    XIV Incontro e proiezioni _ Cinèma Fragile
    Francis Magnenot e Katia Viscogliosi presentano il progetto Cinèma Fragile
    3 novembre 2018
    qui tutte le info

    XIII Seminario _ New Powerful Eyes
    Flavio Fusi Pecci
    (esperto di evoluzione stellare, galassie e cosmologia, ex-direttore dell’Osservatorio astronomico di Bologna).

    1 novembre 2018
    + (outer) SPACES itineraries, con proiezioni in 16mm e digitale
    qui tutte le info

    XII Seminario _ Stories of vision. Art as school of senses (and sense)
    Francesco Cattaneo
    (ricercatore e docente di Estetica presso il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna).
    2 novembre 2018
    qui tutte le info

    XI Workshop _ NOMADICA SICILIA
    workshop itineranti in 6 diverse città siciliane sui mezzi, i linguaggi, le tecniche del cinema autonomo

    febbraio / marzo 2017
    in collaborazione con Produzioni dal basso, Distribuzioni dal basso, CNC – Centro Nazionale del cortometraggio
    qui tutte le info

    X Workshop _ Immagine ovvia e nuovo simbolo. Cinema-Arte-Segno in Nato Frascà
    Giornata di studio
    21 novembre 2016 dalle ore 14.30, Accademia delle Belle Arti / Bologna
    in collaborazione con Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia, Archivio Nato Frascà, Accademia delle Belle Arti di Bologna
    nell’ambito di “Archivio Aperto 2016 – Home Movies” e del Festival “Meta-Cinema 2016”
    informazioni e programma
    IX Seminario _ PEDRO COSTA
    con la collaborazione di Rinaldo Censi
    durata 3 giorni _ 23.24.25 Aprile 2016
    + Omaggio al cinema di Pedro Costa, presso la Cineteca di Bologna
    qui il programma

    Segui il gruppo su facebook
    https://www.facebook.com/groups/696398657142158/

    Read More